Siti del circuito Teknoring


  homepage/ / British Design 1948-2012: Innovation in the Modern Age

British Design 1948-2012: Innovation in the Modern Age

Londra, dal 31 marzo al 12 agosto 2012

Di
Pubblicato sul Canale mostre il 22 marzo 2012

Nel 1948 Londra ospitò i primi Giochi Olimpici del Secondo dopoguerra; sebbene fossero condotti nel segno dell'austerità, i giochi permisero di favorire la riconciliazione sociale e la ricostruzione.

Nel 2012 Londra tornerà sede dei Giochi Olimpici, in un contesto storico totalmente differente.

Una prestigiosa mostra al Victoria and Albert Museum cerca di indagare le tracce di questi cambiamenti attraverso la cultura dell'immagine e del design prodotta dagli artisti britannici.

British Design 1948-2012: Innovation in the Modern Age” mette in scena più di trecento oggetti; uno sguardo onnicomprensivo per decodificare come si sia sviluppata la creatività inglese, nota a livello internazionale. Un ampio ventaglio di opere tra tessuti, stampe, immagini, accessori, architettura, moda, fotografia, ceramica e prodotti industriali.

L'ampio arco storico preso in considerazione è stato articolato in tre fasi: Tradition and Modernity, un'analisi dell’impatto che ebbe la Seconda Guerra Mondiale sul tessuto urbano, sociale ed economico inglese, ma allo stesso tempo periodo di rinnovo e d’indagine riguardo nuovi temi affrontati dagli artisti; Subversion, focus sugli anni Sessanta/Settanta dominati da grandi cambiamenti dovuti al passaggio dalla ricostruzione alla rivoluzione; Innovation and Creativity, gli sviluppi recenti favoriti dalle innovazioni nella tecnologia industriale, dall’arrivo di macchine tessili, ponti, navi, fino ai codici informatici e all’invenzione di internet.

Per gli amanti della cultura britannica, ma anche per i professionisti del design, dell'architettura e dell'immagine, British Design è una buona scusa per un weekend primaverile nella capitale britannica. C'è tempo fino al 12 agosto.

V.R.



Articoli consigliati

News In Evidenza