Siti del circuito Teknoring


  homepage/ / I ritratti delle dive tra pixel e radicale puntinismo

I ritratti delle dive tra pixel e radicale puntinismo

L'artista Christian Faur riproduce classiche immagini della cultura pop utilizzando centinaia di pastelli a cera ma senza consumarne nemmeno uno

Di
Pubblicato sul Canale Mono il 08 agosto 2012

Spingere l'elaborazione del colore nelle immagini oltre i limiti del materiale è da sempre una caratteristica portante del puntinismo, il movimento nato sul finire dell'Ottocento in Francia che in tempi di cultura digitale ha conosciuto un'illimitata serie di rivisitazioni.

È difficile stabilire se l'opera di Christian Faur, americano, possa essere iscritta in questa scia. In un certo senso, è un corto circuito tra i pixel della nostra epoca e l'idea stessa di puntinismo, dove i punti del colore vengono definiti direttamente dall'oggetto “pastello a cera”, e non dalla traccia del suo disegno.

Centinaia e centinaia di pastelli disposti uno di fianco all'altro in serie modulari, con la punta rivolta vero l'osservatore, in un gioco ottico applicato a immagini di alta riconoscibilità. L'ultima serie di Faur, ad esempio, è una serie di riproduzioni di ritratti di celebri artisti provenienti da immagini pubblicitarie degli anni 50.

L'artista descrive i suoi lavori come una sorta di “gioco”, in cui vengono dettati un insieme di “assiomi” su come un materiale può e non può essere utilizzato. “Tale limitazione può essere una forza” dice Faur, offrendo il “potenziale per contenere pensieri ed idee in modo unico, in modo tale che il mezzo possa diventare il messaggio”.

 

V.R.

Fonte foto: Designboom


Photo Gallery



Articoli consigliati

Più visitati i più visitati in mono Archivio

  • Next Landmark 2014 in mostra a Milano

    Next Landmark 2014 in mostra a Milano

    Fino al 9 ottobre SpazioFmg espone vincitori e finalist...

    Continua a leggere..
  • Da Daniel Libeskind un 'dono' per Como

    Da Daniel Libeskind un 'dono' per Como

    The Life Electric, monumento-tributo ad Alessandro Volt...

    Continua a leggere..
  • Yannick Wegner per il Museo Soumaya

    Yannick Wegner per il Museo Soumaya

    L'iconica scultura-museo di Fernando Romero descritta i...

    Continua a leggere..
  • La mattonella insetticida di Cottovietri

    La mattonella insetticida di Cottovietri

    L'azienda campana sta sperimentando un prototipo innova...

    Continua a leggere..
News In Evidenza