Siti del circuito Teknoring


  homepage/ / La fotocamera che riconosce le persone

La fotocamera che riconosce le persone

Tramite una tecnologia di identificazione dell'iride, permette di associare una serie di informazioni al soggetto ripreso

Di
Pubblicato sul Canale Mono il 22 giugno 2012

Non è solo una fotocamera dotata di un sofisticato sistema di tracciabilità dello sguardo. Iris, l'elegante “occhio intelligente” progettato dalla designer Mimi Zou, della London Royal College of Art, riesce persino a riconoscere gli amici “guardandoli” negli occhi.

La camera sfrutta la tecnologia biometrica per identificare le persone tramite la lettura dell'iride, che è una sorta di firma “irripetibile” del corpo umano. Una volta identificato l'utente tramite l'iride, la camera carica in automatico le sue impostazioni preferite, compresa l'apertura focale e l'Iso.

L'utilizzatore può inoltre zoomare restringendo o allargando le palpebre, mentre si guarda la lente. Con uno sguardo fisso e trattenuto e un doppio battito di palpebre si scatta la foto.

Tramite un sistema di registrazione alla community degli utenti, vengono immagazzinati i dati relativi alle iridi delle persone fotografate, impiegando un meccanismo di “tag” simile a quello in uso su social come Facebook. L'upload avviene in modo automatico in presenza di Wi-Fi o viene messo in standby e memorizzato su una card Sd, per poi essere effettuato appena una connessione internet è disponibile.

La fotocamera, che è anche in grado di girare video, è stata presentata in fase sperimentale allo Show Rca 2012, la fiera dei progetti degli studenti della Royal College of Art, dove Mimi Zou si è appena laureata in ingegneria dell'innovazione.

V.R.


Photo Gallery



Articoli consigliati

Più visitati i più visitati in mono Archivio

  • Il disegno 3d come non si e' mai visto

    Il disegno 3d come non si e' mai visto

    Da un team di studenti arriva Gravity, un sistema innov...

    Continua a leggere..
News In Evidenza